Proposta all'Amministrazione Comunale di Arcore per l'utilizzo dell'ampia area del parcheggio rimasta permanentemente e desolatamente vuota dopo l'introduzione del pagamento: installazione di un

MONUMENTO AL PENDOLARE

da ubicarsi in posizione equidistante tra la Stazione ed il Cimitero.

La realizzazione, che si consiglia in bronzo ed a grandezza naturale, oltre a conferire prestigio e reputazione al Comune di Arcore, importante nodo di interscambio nel sistema della mobilità brianzolo, comporterebbe i seguenti vantaggi:

  1. risultare protetto da doppia sbarra in entrata ed in uscita;
  2. risarcire moralmente i pendolari ancora affezionati per i possibili disagi che talvolta capita loro di subire, quali: aumenti tariffari a raffica, ritardi e soste fuori orario, interruzioni di linea, guasti ai locomotori, porte vetture bloccate, riscaldamenti fuori controllo, sporcizia dei sedili e vetri finestrini, sovraffollamenti al limite della compenetrazione dei corpi, infissi stazioni pericolanti, orologi fermi oppure funzionanti sull'ora di Hong Kong, graffiti non propriamente pompeiani a soggetto erotizzante, scioperi in alternativa dei Capi Stazione, dei Bigliettai, del Personale Viaggiante, degli Addetti Vari ed Eventuali, code agli sportelli, respirazione di gas di scarico degli accompagnatori di fidanzate che si effondono in tenere coccole a motore acceso (meglio se in prossimità del tunnel che funge da camera a gas), furti di e sulle auto, multe per sosta fuori le righe;
  3. non alterare gli equilibri politici, in quanto le statue in bronzo in genere non votano.

(Arcore, Dicembre 2001)